Chi siamo

Richiedi informazioni

Autorizzo il trattamento dei dati personali

Requisiti di ammissione

Gli associati possono essere: ordinari, corrispondenti e sostenitori.

Possono essere soci ordinari:

  1. Le Banche, i Soggetti Operanti nel Settore Finanziario ai sensi degli artt. 106 e seguenti del D.lgs. 385/1993 ("TUB"), gli Istituti di Pagamento ai sensi degli artt. 114-bis e seguenti TUB e gli Istituti di Moneta Elettronica ai sensi degli artt. 114-sexies e seguenti TUB, in qualsiasi forma costituiti, anche se aventi sede in Stato estero purché dotati di rappresentanza stabile nel territorio italiano.
  2. Le Società che abbiano i seguenti requisiti:
    • essere costituiti nella forma giuridica di società di capitali;
    • essere iscritti da almeno trentasei mesi nel competente registro delle imprese;
    • avere un capitale versato o riserve libere cumulativamente non inferiori ad euro 2.000.000;
    • che, a decorrere almeno dall'esercizio in corso al momento della domanda, siano soggetti alla revisione contabile obbligatoria o vi si assoggettino in via facoltativa;
    • che operino in modo continuativo nel campo dei finanziamenti alla famiglia di carattere immobiliare e di consumo, dei servizi di pagamento, di locazione finanziaria, renting e godimento di beni di consumo, di credito e servizi di pagamento tra pari.
    Possono essere ammesse le Società controllate, direttamente o indirettamente, da altre società, anche straniere, che abbiano un capitale sociale e riserve disponibili non inferiori a ad euro 2.500.000 e siano iscritte da almeno trentasei mesi nel registro delle imprese.
  3. Le Società controllanti altre società che abbiano le caratteristiche richieste per i soci ordinari.

Possono essere soci corrispondenti le società che non avendo i requisiti di cui sopra abbiano capitale versato e riserve disponibili superiori ad euro 500.000.

Non è ammessa l’adesione in qualità di socio corrispondente per le società che abbiano i requisiti per assumere la qualità di socio ordinario.

Qualora il socio corrispondente acquisti tutti i requisiti previsti per i soci ordinari ne acquista a tutti gli effetti la qualifica.

Decorsi trentasei mesi dalla data di associazione il socio corrispondente che non possegga tutti i requisiti per essere considerato socio ordinario, viene escluso dall’associazione, salva la possibilità da parte del Consiglio Direttivo di consentirne la permanenza, a tempo determinato e con delibera da assumere con scadenza biennale.

Possono essere soci sostenitori le società che svolgano attività connesse, affini o strumentali rispetto a quelle dei soci ordinari, e che abbiano i seguenti requisiti:

  • essere costituite nella forma giuridica di società di capitali;
  • essere iscritte nel competente registro delle imprese da almeno trentasei mesi;
  • avere un capitale versato o riserve libere cumulativamente non inferiori a euro 100.000;
  • che, a decorrere almeno dall'esercizio in corso al momento della domanda, siano soggette alla revisione contabile obbligatoria o vi si assoggettino in via facoltativa.

Possono essere ammesse le società controllate, direttamente o indirettamente, da altre società, anche straniere, che abbiano un capitale sociale e riserve disponibili non inferiori ad euro 500.000 e siano iscritte da almeno trentasei mesi nel registro delle imprese.

Extranet Login

Ricordami